Prodotti per
l'igiene personale
e per la casa

GRAZIE!


New1

sprechi

Il 2 agosto il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge sulla donazione e la distribuzione di prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale, già approvato dalla Camera.

scarica il testo della legge...


 

cosmesi

prodotti corpo

detersivi

5x1000

Un progetto di comunità contro la crisi, una comunità che si prende collettivamente cura di sé: questo, in sintesi, vuole essere “Il Pane e le Rose”, una risposta concreta che pubblica amministrazione, aziende e commercianti, cooperazione sociale e volontariato di Soliera ai bisogni delle famiglie in difficoltà.

Il progetto del social market “Il Pane e le Rose” prevede di attivare una rete di solidarietà tra gli esercizi commerciali, la distribuzione organizzata, i laboratori artigianali, le attività industriali e agricole, l'associazionismo ed i cittadini al fine di recuperare prodotti (soprattutto alimentari ma non solo) che possano essere distribuiti tramite il social market ad una fascia di cittadini economicamente deboli ed in difficoltà.

Il Pane e le Rose funziona come un supermarket perché si fa la spesa, però non si paga in euro ma con punti caricati sulla propria tessera fiscale. L'accesso avviene tramite la tessera rilasciata dai Servizi Sociali dell'Unione Terre d'Argine sulla base di un regolamento condiviso dai promotori e dal Gruppo di Coordinamento. I punti sono assegnati in base alla situazione lavorativa, reddituale e alla composizione del nucleo familiare.


Il “Pane e le Rose” è un progetto nell'ambito di

Gli obiettivi del progetto sono principalmente:

SOCIALI ED ECONOMICI: perché distribuisce prodotti a famiglie in difficoltà contribuendo così con sostegno concreto alla spesa settimanale.
AMBIENTALI: perché una parte dei prodotti donati (produzioni in eccesso, prodotti con piccoli falli nelle confezioni, ecc...) sarebbero assurdamente destinati a diventare rifiuti;
EDUCATIVI: perché favorisce l’attenzione a stili di vita e consumo sostenibili; presso il social market saranno proposte iniziative di educazione al consumo consapevole e alla corretta gestione del budget familiare;
ETICI: perché promuove la partecipazione ad un progetto di comunità che previene e contrasta l’emarginazione.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, guarda le nostre norme sulla privacy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information