Domenica 17 ottobre 2021, alla festa del Profumo del Mosto Cotto di Soliera, il Social Market Il Pane e le Rose ha realizzato in collaborazione con Fondazione Campori un laboratorio di Street Art per bambini, tenuto dall’artista ed educatore Roberto Alfano.

Ecco le parole dell’artista per raccontare questa esperienza: “una proposta laboratoriale che si sviluppa nel contesto dell’arte urbana con la finalità di realizzare un’installazione pittorica permanente di grandi dimensioni. Il lavoro integra l’attività individuale di ciascun partecipante in un lavoro corale e comunitario, in un momento storico in cui alcune certezze sociali vacillano.
Il workshop ha avuto lo scopo di introdurre i partecipanti (minori dai 6 ai 12 anni) ai temi del senso di appartenenza e della responsabilità comune.
Il laboratorio è stato un momento di incontro e di scambio attivo, generato da un pretesto ludico-ricreativo, in cui valori individuali e bene comune si sono innestati vicendevolmente”.

Il successo di questa esperienza ci ha riempiti di entusiasmo, e speriamo di poter ripetere presto questa iniziativa di espressione artistica insieme a Roberto.

L’opera realizzata ora colorerà e riempirà di energia le pareti del Social Market.

Ecco il risultato del pomeriggio di lavoro dei trenta piccoli artisti che hanno dato il loro contributo alla realizzazione dell’opera. Li ringraziamo per il loro impegno!

Street Art Pannello

Conosciamo meglio l’artista…

Roberto Alfano è un artista e educatore, esperto nella conduzione di laboratori artistico-esperienziali e delle dinamiche delle espressioni artistiche in situazioni di disagio psicofisico e sociale.
Nato in provincia di Lodi nel 1981, sviluppa il percorso artistico durante gli anni all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, legato al disegno e alla pittura tradizionale e murale. Le fonti primarie di ispirazione sono riconducibili alla cultura contemporanea: dai segni urbani dei graffiti, ai disegni naif e outsider afferenti al mondo dell’Art-Brut.

Tra i riferimenti artistici tradizionali, vi è la pittura dei maestri francesi del post-impressionismo.
Il mix di cultura alta e bassa è un tratto distintivo della produzione dell’artista, che vuole dare dignità all’espressione spontanea e primaria, rivalutando gli insegnamenti di Jean Dubuffet.

Il lavoro artistico, basato sulla produzione di immagini ispirate a questo background, conta l’adesione a diverse ed importanti esposizioni collet- tive sul territorio nazionale ed internazionale.
Accanto all’attività produttiva ed espositiva, l’artista si è formato nell’ambito dell’arte terapia clinica.

Nel corso degli ultimi anni ha sviluppato un proprio approccio metodologico, un nuovo metodo d’insegnamento nel contesto del laboratorio artistico-esperienziale. Un percorso d’apprendimento basato sull’esperienza diretta e strutturato al fine di pensare, progettare e creare facilitando il processo creativo. Il metodo “Arte Contemporanea Generativa” prevede la pratica delle discipline artistiche tramite l’introduzione e l’utilizzo di tecniche e linguaggi interdipendenti, finalizzata alla rivelazi- one di bisogni e alla generazione di autonomie da parte dei partecipanti. Dalla fine del 2018, l’artista svolge inoltre l’attività di formatore in qual- ità di esperto di laboratori artistico-esperienziali.

Per seguire l’opera di Roberto Alfano:  IG @alfanone

Street Art Roberto Alfano